02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Il Giornale

Alcol-test nullo se manca l’avvocato ... Il gip assolve un automobilista: “Per la prova del palloncino i vigili non lo avvertirono del diritto di essere assistito da un legale”... Sentenza che fa discutere e nuovo codice... Di solito la frase “Lei ha facoltà di tacere e ha diritto a un avvocato” esce dalla bocca dei poliziotti. Sì, ma solo quelli amencani. Nei telefilm la formula è diventata un classico degli arresti a stelle e strisce. Scattano le manette e, tac, in contemporanea arriva la telefonata al difensore di fiducia. In Italia le cose vanno diversamente, come sa bene un automobilista genovese, la cui prova del palloncino è stata annullata per mancanza del suo legale. “Il test dell’etilometro eseguito senza avere detto alla persona sottoposta all’esame che può farsi assistere da un avvocato non ha infatti nessun valore giuridico”; e, per questo, “l’imputato va assolto”. È quanto ha stabilito il giudice per l’udienza preliminare che ieri mattina ha prosciolto un genovese di 62 anni che nel 2007 si era schiantato con l’auto a San Fruttuoso. L’uomo era stato fermato dai vigili urbani che gli avevano fatto la prova del palloncino: il tasso registrato dalla macchinetta era risultato di 1,48. L’automobilista era stato quindi condannato a 20 giorni di arresto con decreto penale. Il difensore si era opposto e il primo giudice gli aveva dato ragione. Il procuratore generale aveva però impugnato l’assoluzione facendo ricorso in Cassazione. Le Sezioni Unite avevano annullato il provvedimento ma avevano trasmesso gli atti a Genova per proseguire il giudizio dinnanzi a un altro giudice. Ieri il gip ha assolto definitivamente l’automobilista. Astemio. Fino a prova contraria...

Copyright © 2000/2019


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2019

Pubblicato su

Altri articoli