02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
SOSTEGNI ANTI-COVID

Il grido d’allarme di Unionbirrai: no alla “Superlega” della birra artigianale italiana

L’associazione dei piccoli birrifici indipendenti contro l’ipotesi di un provvedimento sulle accise, che agevolerebbe meno dell’1% dei produttori
ACCISE, BIRRA ARTIGIANALE, BIRRIFICI, UNIONBIRRAI, Non Solo Vino
Il mondo della birra artigianale

Il comparto italiano della birra artigianale, già fortemente colpito dalle restrizioni dovute alla pandemia e dai conseguenti grossi cali di fatturato senza adeguate forme di sostegno, rischia adesso di prendere un’altra batosta. L’unica misura di natura finanziaria discussa in Parlamento, infatti, riguarderebbe l’innalzamento del limite per l’applicazione dello sconto del 40% sulle accise, dagli attuali 10.000 ettolitri a 5.0000 ettolitri. Questo provvedimento, spiega Vittorio Ferraris, dg Unionbirrai, prevede una dotazione finanziaria di un milione di euro e, per quanto di nostra conoscenza, riguarderebbe solo 8 birrifici italiani, ovvero meno del 1% dei produttori presenti sul territorio nazionale. Per questo l’associazione di categoria dei piccoli birrifici indipendenti arriva a usare il termine “Superlega”, in riferimento al tentativo, poi naufragato, di creare una competizione alternativa alla Champions League nel calcio.
“Unionbirrai - dice Vittorio Ferraris - ha sempre sostenuto la necessità di avere uno sgravio sulle accise anche per i birrifici aventi produzione superiore a 10.000 hl, ma con una logica di progressività fiscale, che in questo provvedimento sarebbe totalmente assente. Un milione di euro di certo non risolleverebbe le sorti del nostro comparto, ma potrebbe essere una grande boccata di ossigeno per decine di piccole aziende produttrici. Distribuirli a pochi e grossi costituirebbe un messaggio tragico per tantissimi piccoli imprenditori”.
I piccoli birrifici indipendenti da un anno fanno i conti con grossi cali di fatturato, reggendosi solo per merito degli stessi produttori, fortemente motivati a superare la crisi, e sostenuto dagli sforzi di ristoratori e publican che hanno saputo adeguarsi e reinventarsi e dai fedeli consumatori di birra artigianale.

Copyright © 2000/2021


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2021

Altri articoli