02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Il made in Italy in tavola tira, e anche le grandi catene straniere della gdo ci investono, al di là degli interessi di “bandiera”. Come la tedesca Lidl, che, con Filiera Agricola Italiana, lancia la linea “Fdai - Firmato Dagli Agricoltori Italiani”

Il made in italy in tavola tira, e anche le grandi catene straniere della gdo ci investono, al di là degli interessi di “bandiera”. Come, ultima in ordine di tempo, ha fatto la tedesca Lidl, che, attraverso Lidl Italia, in partnership con Filiera Agricola Italiana Spa, ha lanciato una linea di prodotti sotto il marchio “Fdai - Firmato dagli Agricoltori Italiani”, che sarà distribuita negli oltre 600 punti vendita Lidl nel Belpaese.

“Il progetto nasce dalla volontà di Lidl Italia, che conta oggi più di 2.000 prodotti di cui l’80% made in Italy, di compiere un ulteriore passo avanti - spiega l'insegna - verso un assortimento sempre più votato alla sostenibilità e al territorio. Filiera Agricola Italiana spa ha affiancato Lidl Italia nello sviluppo di questa nuova linea di prodotti che si caratterizza per l’utilizzo di materie di prima scelta, 100% italiane e tracciabili. Il risultato è un ricco paniere di articoli, tra cui riso Carnaroli Igp, pasta trafilata al bronzo con grano lucano, olio toscano Igp e succo di frutta con agrumi di Calabria, che brillano per qualità e bontà, oltre che per gli elevati standard di etica e trasparenza”.
Tutti i prodotti si fregiano, infatti, del sigillo Fdai, che garantisce, sostiene e promuove un modello di gestione etico dell’intera filiera produttiva, basato su valori agricoli e tutela dell’economia dei territori. Questo marchio, oltre alla completa tracciabilità della filiera, attesta l’impiego di materie prime interamente italiane, di matrice agricola e prodotte in coerenza con la vocazione produttiva italiana. Il disciplinare Fdai comprende anche importanti tutele sociali, come una equa distribuzione della catena del valore, nel rispetto dei diritti di chi lavora, di chi consuma e di tutti gli attori coinvolti.
“Questo accordo è uno strumento importante e innovativo che da una parte valorizza i prodotti agroalimentari dei territori italiani - commenta Stefano Albertazzi, dg Filiera Agricola Italiana - e dall’altro favorisce tutti i componenti della filiera dal campo alla tavola: agricoltori, grande distribuzione e consumatori. Si tratta di un passo in avanti per un nuovo modello di relazioni economiche che punti sempre più sulla cooperazione virtuosa e sulle scelte condivise”.
“Siamo molto orgogliosi di poter offrire in tutti i punti vendita Lidl la nuova linea di prodotti realizzata in collaborazione con gli agricoltori italiani - ha detto Eduardo Tursi ,ad Acquisti di Lidl Italia - ci siamo impegnati a fondo in questo progetto che arricchisce la nostra proposta di eccellenze Made in Italy e consolida la passione di Lidl per il territorio. I prodotti, espressione massima della tradizione culinaria italiana, rappresentano anche il nostro impegno per un agire responsabile, poiché favoriscono un mercato sostenibile, che si basa su una filiera trasparente, dai saldi principi etici”.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Altri articoli