02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Il Mattino

Salone di Torino - Al Wine Show le cantine si presentano ... È l’ultimo appuntamento dell’anno nel mondo vitivinicolo italiano: la terza edizione del Salone del Vino, in programma da domenica 16 a mercoledì 19 chiude infatti la grande stagione della presentazione delle guide, delle premiazioni, dei bilanci. Il Salone è dedicato agli operatori del settore, ma questa volta c’è una novità: domenica si tiene infatti il Wine Show, il primo grande evento nazionale dedicato a degustare, parlare, ridere e vivere il vino.
Numerosi gli eventi in programma, dalla possibilità di degustare i vini delle cantine alle nuove esperienze sensoriali, dalla vis comica della banda di Zelig, alla presentazione dei 100 top wines italiani, dalla cucina più raffinata al contatto con i vini rari del mondo. E poi incontri con i produttori, con i critici più accreditati, con gli chef del momento, con i protagonisti dello spettacolo per un vero e proprio «show del vino».
Il Wine Show si svolgerà dalle 10 alle 18 (25 euro il costo del biglietto. Il sito è www.salonedelvino.com) organizzato da Lingotto Fiere e Promotor International (in partnership con tutte le istituzioni, gli enti e le essociazioni del mondo del vino) nasce dall'esigenza di far incontrare le cantine, con i cultori del buon bere, ma anche dal desiderio di rinnovare l'immagine del vino.
«È una scelta - dice Alfredo Cazzola, patròn del salone - che abbiamo meditato e che nasce da un'approfondita osservazione delle nuove dinamiche di mercato del vino. Non a caso il nostro Osservatorio presenterà una ricerca dalla quale risulta che gli enoappassionati, cioè i cultori del buon bere, siano diventati non solo dei clienti attenti ma anche degli opinion maker, capaci cioè di influenzare le scelte degli altri. La creazione del Wine Show, soddisfa quindi una doppia esigenza: quella delle cantine di rafforzare un rapporto diretto con i consumatori più attenti, quella degli enoappassionati, di coltivare al meglio questa loro passione che è sia stile di vita che esigenza culturale».
Oltre alla presentazione delle guide di Maroni, di Veronelli, del Gambero Rosso e dell’Associazione Italiana Sommelier, non mancano spunti originali come il convegno «Il vino in prima pagina», confronto tra produttori e media nazionali per analizzare come i media comunicano quotidianamente il vino organizzato dall'Enoteca del Piemonte. «Il Salone - dice Pier Domenico Garrone, presidente dell'Enoteca - è ormai una tappa fissa per la promozione e la valorizzazione del nostro patrimonio vitivinicolo».

Copyright © 2000/2019


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2019

Pubblicato su