02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Il Messaggero

Il Toscano si sposa con il brandy e per Capodanno un rosato da oscar ... Una strenna di fine d’anno? Presto detto: “Il Toscano nel bicchiere”, curato da Fabrizio Franchi e Fausto Virgilio, e pubblicato da Giunti (12,50 euro). Un testo che suggerisce tutti gli abbinamenti ideali per il sigaro di casa nostra, che si tratti di vini o distillati. Provare ad esempio un Originale con il brandy di Villa Zarri, azienda che in degustazione cieca ha sbaragliato Cognac da favola, significherà davvero farsi un bel regalo di Natale. Simpatica anche l’idea delle titolari del ristorante romano Ferrara, dalla cantina ricca di oltre mille etichette italiane, che permetterà di regalare una cena presso di loro al costo di 45 euro, comprensiva di quattro portate e di altrettanti vini. L’omaggiato avrà a disposizione tutto l’anno venturo, per rendere onore al locale e all’artefice del pensiero (tel. 06.58333920). Invece, per una “chicca” enologica da offrire o da stappare nella notte del veglione, un campione nazionale su tutti: lo Spumante Rosé di Maso Martis (30 euro). Un colosso. Forse il miglior rosato d’Italia in assoluto: da consumare sulle carni, oltre che per farsi gli auguri per un 2004 sereno. E di pace.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Pubblicato su

Altri articoli