02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Il Messaggero

Le guide & Falerio dei Colli Ascolani: “fiori bianchi” per pizza e pesce ... C'è aria di guide, come sempre quando s'affaccia l'autunno. Ed è ormai una costante che sia comunque internet ad anticipare i tempi della realtà cartacea. Anzi: chi volesse già conoscere quali sono le 95 Corone d'eccellenza premiate nell'edizione 2005 della guida "ViniBuoni d'Italia", curata da Mario Busso e Carlo Macchi e dedicata ai migliori vini italiani da uve indigene, non deve far altro che "cliccare" sulla sezione news di www.maddalenamazzeschi.it; così come, per conoscere la Top 100 del Club di Papillon scelta da Paolo Massobrio e Marco Gatti, niente di più facile che "navigare" su www.winenews.it, magari per procedere con gli inevitabili confronti. Anche in questa seconda opzione risultano ben rappresentati i vitigni autoctoni, oltre ad alcuni campioni interessantissimi per il loro rapporto qualità-prezzo, oggi imprescindibile. In tal senso un bell'esempio non citato nelle due liste è il Falerio dei Colli Ascolani delle Cantine di Castignano (3 euro!): paglierino dagli aromi di agrumi, mela, mandorla e fiori bianchi. In bocca è fresco ed equilibrato: adatto al pesce come ai formaggi molli, alla pizza come alle paste in bianco. Per tutti i giorni, e senza svenarsi.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Pubblicato su

Altri articoli