02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Il Mondo

Tavernello puntuale con Joinet ... Consegne anticipate di un giorno grazie alla soluzione... Monitorare i tempi per coordina­re il magazzino con gli operatori logistici, saturare i camion, ottimizzare i percorsi e migliorare il flusso di informazioni per rendere tempestiva la consegna dei prodotti. È il traguardo po­sto da Caviro, tra i primi produttori vi­tivinicoli italiani, noto soprattutto per i marchi Tavernello e Castellino. “Da que­sti presupposti è scaturito un progetto che aveva tra i suoi obiettivi il miglioramento delle perfor­mance logistiche in termini di velocità e flessibilità”, af­ferma Carlo Monari, diretto­re controllo di gestione e si­stemi informativi di Caviro. La prima fase del progetto ha riguardato la predisposizione della piattaforma Erp utiliz­zata, Microsoft navision, per automatizzare le fasi di assegnazione intelligente del trasporto, del canale distributivo e di impegno del prodotto. Caviro ha scelto la soluzione sviluppata da Joinet. Il progetto prevede l’impiego di un ambiente web intermedio, che rap­presenti il luogo virtuale per l’interazio­ne tra l’azienda e gli operatori logistici. I principali processi riguardano gli ordini di trasporto, con le relative modifiche, le anagrafiche clienti-prodotto, la pianificazione dei viaggi, la conferma della spedizione, il tracking del­l’ordine con gli esiti e lo sta­to di avanzamento. La spe­dizione si avvia nella notte, quando sono allineate le anagrafiche prodotti con quelle clienti. La mattina è gene­rato il primo flusso di ordi­ni assegnati a ogni operato­re logistico, che poi vengono scaricati da ciascun vettore. Le informazioni sono disponibili sul web: si sviluppa così il primo grado di in­terazione tra l’azienda e i trasportatori, che segnalano eventuali criticità relative alle consegne (per esempio, la richiesta di un cliente di posticipare la data di rice­zione). Infine, una volta spedita la merce, Caviro nel corso della serata invia a ognu­no, rendendolo visibile sulla piattaforma di Joinet, l’elenco dei mandati di spedi­zione con tutte le informazioni sui cari­chi effettuati.
“La gestione informatizzata del dato e il supporto della piattaforma MaNem ci hanno portato dei vantaggi, non solo rispetto al tempo risparmiato nell’allineare i dati e controllare le informazioni, ma anche nella velocità di evasione del­l’ordine”, conferma Riccardo Buscarini, responsabile dei sistemi informativi del­la divisione vino Caviro. “La riduzione del lead time è stato di una giornata”.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Pubblicato su

Altri articoli