02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Il Mondo

Olio e vino doc se il castello è wireless ... Vino pregiato, olio d’oliva e business intelligence. La Castello Monte Vibiano Vec­chio, azienda agricola sulle colline attorno a Perugia, comprende 40 ettari di vigne e 12 mila ulivi, per una produzione di vi­ni e di olio extravergine rivolti al mercato eno-gastronomico di alta qualità. Tradi­zione e sapori genuini, ma anche tecnolo­gie di rete per essere al passo con i tempi. Per rinnovare il proprio si­stema informativo, ge­stire i dati di produzio­ne in maniera flessibile, condividere le informa­zioni tra i vari reparti, l’azienda ha adottato le soluzioni Microsoft, tra cui SharePoint services, Windows small business server e Sql server. Due le innovazioni principali: la ri­soluzione dei problemi tecnici di gestione e scambio delle informazioni, e migliore accessibilità ai dati. I siti produttivi sparsi sulle colline attorno al maniero medievale sono stati connessi con rete wireless agli uf­fici, i sistemi informativi sono stati integrati. “SharePoint server viene utilizzato per il trattamento e la gestione dei dati”, spiega il responsabile informatico dell’azienda, “e ora gli utenti hanno a disposizione un’uni­ca piattaforma integrata, disponibile anche sul web e in mobilità, con grafici aggiorna­ti su fatturati, acquisti, vendite, preparazio­ne e confezionamento dei prodotti”. Tutte informazioni che adesso dirigenti e responsabili di produzione possono consultare e verificare in tempo reale, senza particolari conoscenze di software gestionale. E tra i possibili sviluppi del sistema tecnologico all’interno del castello c’è quello di aprire la Intranet anche all’esterno, direttamen­te ai clienti, consentendo in questo modo di controllare lo stato degli acquisti, senza gravare sull’attività del front-office.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Pubblicato su

Altri articoli