02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Il Mondo

Chi si beve la maglia rosa ...La classifica dei migliori rosati e una spruzzata delle etichette che vanno forte ... Sono serviti anni per uscire dall’angolo. Ma alla fine l’hanno vinta loro. I vini rosati hanno conquistato spazio sul mercato, possono contare su un pubblico di affezionati, e, proprio quest’anno, sono stati protagonisti del primo Concorso enologico nazionale della categoria, ideato dalla Regione Puglia, terra che raccoglie il 40% della produzione nazionale. L’estate è il momento d’oro di questa onda rosa che ha visto moltiplicarsi il numero delle etichette, fresche e piacevoli compagne di aperitivi e piatti più leggeri. Qualche suggerimento? Onore al merito, ecco i primi classificati del concorso: Cerasuolo d’Abruzzo di Caldora vin, Terre di Chieti Mallorio della vinicola Orsogna, Pinot nero rosato frizzante di Terre d’Oltrepò, Pinot nero rosato ffizzante dell’Agricola Testori, Bardolino doc chiaretto spumante brut dei Vigneti Villabella, Moscato Malvasia dolce Lounge di Astoria. I campioni in rosa saranno tra i protagonisti del Festival del vino rosato organizzato a Venezia per la Mostra del Cinema (29 agosto-8 settembre), dopo il successo riscosso a Siena per il Palio. Ma, al di là dei premi, sono tante le proposte valide delle cantine. Tra le etichette toscane brilla il Rosato del Castello di Ama, frutto di una selezione accurata delle uve Sangiovese (destinate al Chianti classico) e di un 10% di Merlot. In Puglia il Girofie di Monaci, da uve Negroamaro, è uno dei rosati vincenti. In Sicilia è figlio di uve Nero d’Avola il Terre del palco, della giovane Tenuta dell’Abate (Caltanissetta). Tra le novità, il Rosé spumante brut di Le Colture di Valdobbiadene, il Maremosso frizzante della pugliese Torrevento (da uve Bombino nero) e lo spumante rosato a bassa gradazione, battezzato 9.5 Pink lanciato dall’Astoria vini di Crocetta del Montello. Le neonate bollicine light vanno bevute ghiacciate e sono dedicate in particolare al pubblico più giovane.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Pubblicato su

Altri articoli