02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Il Mondo

Cuvée di Natale ... I migliori champagne per il brindisi delle festività di fine anno ... Champagne per brindisi esclusivi. Tra le tante attraenti proposte, tre novità. Una è firmata Perrier-Jouèt. Per la prima volta nei suoi due secoli di storia, la maison di Épemay lancia una collezione di millesimati, in edizione limitata, riservata a una clientela top. 1996, 1985 e 1982 sono le tre annate della celebre cuvée Belle Epoque, selezionate personalmente dallo chef de cave Hervé Deschamps, che danno il la alla collezione L’art du millésime. Nel bicchiere bollicine che confermano ciò che gli intenditori già sanno: dentro la nota bottiglia decorata di anemoni, creata nel 1902 da Emile Gallé, c’è un gran vino capace di esprimere eleganza floreale e freschezza costante nel tempo. Lo Chardonnay della Cote des Blancs impreziosisce anche l’ultima creazione della maison: la Belle epoque fioraie edition del giapponese Makoto Azuma, dedicata ai collezionisti, è in vendita in Italia in pochi esemplari. Fresca di stampa è anche la Cuvée René Lalou (a lato) prodotta da G.H. Mumin. Punta di diamante della maison di Reims è un omaggio al presidente, avvocato e uomo di lettere, che nella metà del Novecento ha indirizzato l’azienda nel segno della qualità. Ma è soprattutto un bicchiere importante per gli appassionati, prova di un nuovo slancio qualitativo. Declinata nelle annate 1999 e 1998, la Cuvée Lalou è il frutto della scelta accurata delle migliori parcelle grand cmi di Pinot noir e Chardonnay a opera dello chef de cave Didier Mariotti. Vera chicca per intenditori la speciale cuvée Nec plus ultra di Bruno Paillard, prodotta solo nelle migliori annate e solo con uve grand cru, chardonnay e pinot noir in parti uguali. Grande champagne, sul mercato con l’annata 1999, ed è il fiore all’occhiello di Bruno Paillard che con la figlia Alice guida con passione la maison di esclusiva proprietà della sua famiglia.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Pubblicato su

Altri articoli