02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
IN VALLAGARINA

Il più bel vigneto di Marzemino? Lo coltiva e lo cura per produrre il “vino di Mozart” Tullio Parisi

Ad eleggere il vigneron-custode, lo storico Concorso “La Vigna Eccellente. Ed è subito Isera”, con la giuria presieduta dal professor Attilio Scienza

Tra le varietà più interessanti della vitivinicoltura trentina, arrivato in queste terre dal Caucaso quando Venezia dominava i commerci in tutto il Mar Adriatico, è in Vallagarina che, grazie ad un ambiente ideale e ad un clima subcontinentale, è cresciuto fino a diventare il grande vino di oggi. E Ecco il Marzemino, e Tullio Parisi è il viticoltore che lo coltiva e lo cura al meglio, vincitore di “La Vigna Eccellente. Ed è subito Isera”, lo storico Concorso, di scena ieri ad Isera, che premia il più bel vigneto ed il suo proprietario. Posizione, esposizione, sesto di impianto, forma di coltivazione, tipo di conduzione e tecniche di gestione dell’interfilare, oltre ad una corretta gestione del vigneto, gestione della chioma, sfalcio dell’erba, equilibrio vegeto-produttivo e quantità di uva prodotta, sono le voci che la giuria, presieduta dal professore Attilio Scienza, tra i massimi esperti di viticoltura al mondo, ha preso in considerazione, tra 46 vigneti in lizza per un totale di 250.000 metri quadrati, per eleggere il vigneron-custode.

Copyright © 2000/2020


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2020

Altri articoli