02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
CUCINA ITALIANA OLTRECONFINE

Il Premio Especial Negrini ad Enrico Croatti, primo chef italiano stella Michelin in Spagna

Già assegnato a Ferran Adrià, Dabiz Muñoz e Joan Roca, lo chef romagnolo del ristorante Oro Bianco di Calpe è il primo italiano a ricevere il Premio
Cucina, ENRICO CROATTI, Michelin, PREMIO NEGRINI, SPAGNA, Non Solo Vino
Lo chef italiano Enrico Croatti

Romagnolo, classe 1982, e, nonostante la giovane età, con un percorso professionale alle spalle che ha già fatto molto parlare di lui: ecco il ritratto di Enrico Croatti, primo chef italiano a ricevere, nei giorni scorsi al Congresso internazionale Madrid Fusion 2019, il Premio Especial Negrini, un riconoscimento alla sua carriera che lo ha portato a conseguire la sua prima Stella Michelin in Italia al Dolomieu di Madonna di Campiglio nel 2013, e da poco in Spagna, al ristorante Oro Bianco di Calpe, come primo ristorante di cucina italiana a ricevere nella Penisola iberica questo importante riconoscimento.
Un vero e proprio fenomeno della cucina italiana oltreconfine, cui va il prestigioso Premio istituito da Negrini, azienda leader in Spagna nella commercializzazione di prodotti enogastronomici italiani, già assegnato a “mostri sacri” come Ferran Adrià, Joan Roca (ristorante El Celler de Can Roca), Dabiz Muñoz (DiverXo), Juan Mari Arzak (Arzak), Pedro Subijana (Akelarre), Martín Berasategui (Martín Berasategui), Paco Roncero (La Terraza del Casino), Mario Sandoval (Coque), Ricardo Sanz Kabuki) e Pepe Rodríguez Rey (El Bohío).
E mentre in Italia, nei giorni scorsi, Croatti ha ricevuto anche il Gran Premio della Ristorazione a Rimini, lo chef si prepara a sbarcare a Milano, con l’apertura a maggio di un nuovo format “gastronomic entertainment” che mette al bando la parola gourmet per proporre qualcosa di più immersivo, un vero e proprio intrattenimento gastronomico a 360 gradi.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Altri articoli