02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Il Sole 24 Ore / Radiocor

Borsa: Capuano, nel comparto vino 14 aziende quotabili ... "Utilizzando le stesse tecniche di cui facciamo uso per capire il potenziale di
imprese quotabili abbiamo individuato 14 aziende italiane che operano nel comparto del vino che potrebbero sbarcare sul Mercato". Così Massimo Capuano, ad di Borsa Italia Spa, nel corso del convegno "Finanza e Vino" organizzato da
Borsa Italiana spa. Secondo uno studio redatto da
Borsa Italiana spa la dimensione complessiva del bacino di società quotabili che operano nel settore vitivinicolo si avvicina ai 1200 milioni di euro di fatturato (secondo i dati del 2000). Più nel dettaglio tra le società quotabili 4 avrebbero un giro d'affari compreso tra i 20 e i 50 milioni di euro, 8 tra i 50 e i 100 milioni di euro e 2, infine, oltre i 100 milioni di euro.
Capuano ha detto che la Borsa potrebbe dare una mano alle aziende del settore per ampliare le proprie dimensioni. "Stiamo studiando - ha detto il numero uno di Palazzo Mezzanotte - strumenti finanziari che potrebbero essere di vantaggio alle aziende vitivinicole consentendo loro di
realizzare un progetto industriale, una crescita
dimensionale e di mettere in piedi una rete capillare di distribuzione". D'altra parte Capuano ha riconosciuto che le aziende del comparto sono restie al progetto di quotazione "sia per la novità del progetto visto che per adesso esistono soltanto due imprese quotate (Campari e Zignago), sia per la specificità del comparto, un comparto molto frammentato formato da soggetti di piccole dimensioni e legata all'andamento ciclico del processo produttivo".

Copyright © 2000/2019


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2019

Altri articoli