02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Il Sole 24 Ore

Sanatoria vigneti, pronti 8.300 ettari. Alle Regioni il plafond per favorire l'emersione ... Stretta finale sulla sanatoria dei vigneti abusivi. In vista della scadenza del 31 luglio prossimo per la regolarizzazione degli impianti, l'Italia cerca di accelerare i tempi per recuperare i ritardi accumulati, complice anche il "condono" varato dalla Finanziaria, sulla cui operatività pende però ancora la spada di Damocle di Bruxelles. La scorsa settimana Agea ha provveduto a ripartire fra le Regioni la riserva di 8.300 ettari alla quale attingere per regolarizzare gli impianti, pagando le sanzioni previste dal decreto 260/2000. Si tratta di una delle possibilità previste dalle norme Ue per l'emersione dei vigneti abusivi, che in Italia però era rimasta finora inapplicata, anche perché mancava ancora proprio questa ripartizione tra Regioni, cui compete la gestione della regolarizzazione. L'altra strada, anch'essa poco seguita, è quella dell'acquisto dei diritti sul mercato per sanare i vigneti: la formula più onerosa, vsto che per ogni ettaro da mettere in regola, bisogna acquistare diritti per 1,5; la maggiorazione va ad alimentare la riserva regionale. C'è poi, per i vigneti piantati prima del '93, la «terza via» italiana, quella del condono. La più conveniente (chi regolarizza paga solo un diritto amministrativo) ma che si sta rivelano anche la più incerta. La Commissione Ue, infatti, in una lettera inviata di recente a Roma, ha definito la misura della Finanziaria come «non compatibile» con le norme comunitarie. E finché la misura resterà sotto giudizio, è difficile immaginare che i viticoltori facciano la fila per chiedere il condono. E i dati finora raccolti dalle Regioni sono abbastanza deludenti. In Puglia ci sarebbero state 15.000 domande, ma le pratiche sono ancora da istruire e non si conosce l'entità delle superfici. Circa 4.000 sono le domande raccolte in Veneto, 3mila quelle del Piemonte, mille del l'Emilia-Romagna, 350 conteggiate in Toscana, 320 in Lombardia. Numero che potrebbe ridursi qualora dovesse diventare operativo il condono ...

Copyright © 2000/2019


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2019

Pubblicato su

Altri articoli