02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Il Sole 24 Ore

Fatturato Cavit a pieni giri: il Consorzio vitivinicolo ha rinnovato il contratto di fornitura in Usa ... Il gruppo Cavit spicca il volo e si candida a diretto inseguitore del Giv, il leader italiano nella produzione di vini confezionati con 70 milioni di bottiglie. Il Consorzio vitivinicolo del trentino, grazie a una performance difficilmente prevedibile alla vigilia, ha infatti chiuso al 31 maggio il bilancio 2001-2002 con 58 milioni di bottiglie e ricavi per 156,6 milioni di euro, in crescita del 28% rispetto ai 122 milioni dell’esercizio precedente ... Giacinto Giacomini ha reso noto un’altra notizia, che di questi tempi fa storia nel settore vinicolo. Si tratta della rinegoziazione di un contratto già scaduto per la fornitura quinquennale di vini made in Italy agli americani della Gallo di Modesto, in California.
Il contratto riguarda la spedizione di vini per almeno 8 milioni di bottiglie l’anno che la rete Gallo commercializzerà negli States con i marchi “Ecco domani” e “Bella sera”. Il prodotto parte sfuso franco Italia a un prezzo di circa 3 euro per un valore minimo di 20 milioni di euro l’anno. Sui 5 anni sono 100 milioni di euro, circa 200 miliardi delle vecchie lire.
Ma l’America per Cavit è davvero un grande mercato di consumo in forte espansione, giacchè l’intesa con Gallo si affianca al rapporto privilegiato che il consorzio trentino ha con l’importatore storico per gli Usa, la società Palm Bay di Boca Raton, che di vini Cavit ne distribuisce ben 24 milioni di bottiglie l’anno. In totale il mercato statunitense assorbe 32 milioni di bottiglie, ben oltre il 50% della produzione italiana ...

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Pubblicato su

Altri articoli