02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Il Sole 24 Ore

Il Giappone fa festa con il vino italiano ... VinItaly. Accordo con Le catene Gdo... Due giugno, festa del vino italiano in Giappone: oggi è la giornata-clou della promozione enologica che vede oltre 50 eventi concentrati nell’ambito della manifestazione “Primavera Italiana”.
Due grandi feste popolari a Tokyo e Kawasaki; 11 mila punti vendita coinvolti nella promozione; 600 ristoranti che offriranno gratuitamente un bicchiere di vino italiano; una trasmissione televisiva in cui il beniamino del pubblico nipponico Girolamo Panzetta premierà il vincitore di un concorso Internet per il miglior saggio breve in materia. E il direttore generale di Veronafiere, Giovanni Mantovani, che lancia l’accordo con la catena della grande distribuzione Isetan, per cui per la prima volta Vinitaly offre il proprio marchio come “cornice” entro cui presentare ai consumatori vini italiani selezionati.
“L’intesa con Isetan rappresenta un modello che contiamo di estendere ad altri Paesi”, afferma Mantovani, che lascia intendere come Vinitaly voglia dunque diventare una sorta di “superbrand” in alcuni mercati esteri attraverso accordi diretti con catene commerciali. “Sono davvero contento di poter utilizzare Vinitaly come marchio nei nostri punti vendita - dice Kiyoshi Amemiya, general manager per la pianificazione di Isetan, che ha il department store -. Per spingere le vendite occorre puntare sull’immaginazione: un marchio come Vinitaly è vincente”.
L’intesa con Isetan si estende all’associazione Ado che include altri 32 grandi magazzini dove in prospettiva potranno essere realizzati “Wine corner” italiani.
Mantovani ha appena inaugurato un ufficio di rappresentanza a Shanghai di Veronafiere, che “oltre al settore enologico, presto punterà in altre direzioni: anzitutto le tecnologie alimentari, settore in cui stiamo per concludere la ricerca di un partner, e poi il comparto marmi”. All’inizio di novembre, inoltre, l’attività di promozione enogastronomica si estenderà a Macao, in collaborazione con la Fiera di Colonia.
In Giappone, dopo la settimana italiana all’Isetan (3-9 ottobre), Vinitaly terrà la tappa del suo World Tour il 27 e 28 novembre, con “grand tasting” e seminari formativi. “Ma è il 2 giugno la tappa fondamentale per il vino italiano - sottolinea Thierry Cohen, della società importatrice Jet -. L’idea è che oggi tutti i giapponesi bevano un bicchiere di vino italiano. Questo mercato sta dando risultati lusinghieri, ma abbiamo ancora molta strada da fare”.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Pubblicato su

Altri articoli