02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Il Sole 24 Ore

Ecco chi produce il suo vino senza compromessi ... L’azienda Radikon di Gorizia... Senza compromessi. È tutta qui la filosofia aziendale della Radikon, una società che si trova a due passi da Gorizia. Quello che facciamo - spiega Stanko Radikon - è un vino naturale prodotto con il minor intervento possibile da parte dell’uomo, nel massimo rispetto del territorio e dell’ambiente. L’impianto del vigneto è estremamente fitto (da 6000 a 10mila viti ettaro a ceppo basso). Non vengono usati concimi chimici e per i trattamenti sulle viti, ridotti al minimo indispensabile, si utilizzano esclusivamente prodotti con garanzia di assoluta innocuità per la salute del consumatore. Le uve sono raccolte in stato di completa maturazione dopo congruo diradamento, così da ottenere una produzione inferiore ai 50 quintali per ogni ettaro.
La diraspatura è la prima operazione che si fa non appena arriva l’uva in cantina; si procede quindi alla macerazione sulle bucce, che si protrae per circa 30 giorni e più, con sperimentazioni fino a 6/7 mesi sui vini bianchi; mentre sui rossi si va oltre i 35 giorni, con quattro follature al giorno.
La spremitura avviene in maniera soffice. Tutte le fasi della lavorazione avvengono esclusivamente in recipienti di legno (rovere di Slavonia), prima in tini poi in botti grandi, dove il vino matura per circa tre anni prima di essere messo, in bottiglia. Durante questo periodo - all’occorrenza - vengono fatti dei travasi, sempre senza aggiunta di solforosa.
Questo piccolo (o grande, dipende dai punti di vista) miracolo avviene sull’altura di Oslavia (frazione del Comune di Gorizia) lungo il variegato costone che dal ponte dell’Isonzo sale verso San Floriano, nel cuore del Collio. Un’area che si compone di circa dieci ettari di vigneti ubicati in prossimità della sede aziendale e posti su declivi a forte pendenza, tanto faticosi da lavorare quanto generosi in qualità. Il terreno dal punto di vista geologico corrisponde ai requisiti ottimali per una viticoltura di eccellenza. Dal 1980 l’azienda è condotta da Stanislao (Stanko) Radikon, che viene assistito dalla moglie Suzana e dal figlio Sasa, laureato in Viticoltura ed enologia. L’estrema cura del prodotto e, di conseguenza, l’elevato livello qualitativo dei vini hanno consentito all’azienda Radikon di affermarsi solidamente nei mercati più ambiti e in clientele selezionate, sia in Italia sia all’estero.
Dal Friuli alla Toscana. Qui è attiva l’Azienda Agricola San Fabiano Ca1ciraia, che è localizzata tra le colline del Chianti. Il rinnovo dei vigneti e la cantina di affinamento in legno sono via via i passi che si sono realizzati nel tempo. Oggi San Fabiano Calcinaia produce vini apprezzati e premiati dalle principali riviste di settore, come Wine Spectator e Decanter.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Pubblicato su

Altri articoli