02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Il Sole 24 Ore

Quando la diva pubblicizza il Prosecco ... La polemica. Passino i capricci da ricca ereditiera. Niente da dire sul ricorso a volti noti del mondo dello spettacolo per reclamizzare un prodotto. Ma vedere Paris Hilton mentre - nuda come mamma l’ha fatta e ricoperta con una vernice dorata (un po’ sul modello Goldfinger, il film della saga 007) - pubblicizza le due versioni meno alcoliche del Rich Prosecco, Passion e Royal, entrambe aromatizzate alla frutta, è un po’ troppo. Soprattutto per la Codiretti di Treviso, che ha ritenuto che l’iniziativa ledesse la reputazione del vero prosecco italiano, un prodotto che vanta cinquanta milioni di bottiglie esportate nel mondo. IL messaggio suggerito da un testimonial come Paris Hilton non sarebbe in linea con la qualità del prodotto, 1a bocciatura è totale: il prosecco di Paris Hilton insulta l’Italia.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Pubblicato su

Altri articoli