02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Il Sole 24 Ore

A tavola costi cresciuti di 5 miliardi in un anno ... Per comprare la stessa quantità di prodotti alimentari del 2007, quest’anno gli italiani hanno speso cinque miliardi di euro in più. La Coldiretti traccia un bilancio complessivo dei consumi alimentari nel 2008. Sulla base di dati dell’ente Ismea, la Coldiretti rileva che la spesa per il comparto è aumentata di quasi il 4% in termini monetari, nonostante le quantità acquistate siano rimaste pressoché le stesse (+0,3%): sarebbe l’effetto dell’ingiustificato aumento dei prezzi delle materie prime agricole. Infatti, mentre nell’ultimo anno i prezzi agricoli allaproduzione sono calati del 7%, l’aggravio della spesa al consumo è cresciuto del 4,7%.
E per ogni euro destinato agli alimenti dai consumatori, 60 centesimi vanno alla distribuzione commerciale, 23 all’industria alimentare e solo 17 agli agricoltori. Le stime della Coldiretti de- scrivono quindi la variazione della composizione di spesa a fronte del cambiamento dei prezzi: pollame al posto della carne bovina; maiale, salumi, latte e frutta fresca piuttosto che pane e formaggi. In media, le famiglie italiane hanno destinato agli alimentari 466 euro al mese, concentrati principalmente nell’acquisto di carne, frutta e ortaggi, pane, pasta, uova e latticini. Per quanto riguarda invece la spesa complessiva durante le ultime festività, la Confederazione italiana agricoltori (Cia) ha reso noto che quest’anno i consumi alimentari hanno raggiunto i sei miliardi dieuro, ovvero il 5% in più, in termini monetari, rispetto al 2007.
Gli italiani hanno preferito i prodotti tipici a discapito di altri più esotici, come le ostriche e il caviale. Ma non si è rinunciato al fascino tradizionale delle bollicine. Tra Champagne e spumante, gli italiani hanno stappato 120 milioni di bottiglie per una spesa complessiva di 850 milioni di euro.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Pubblicato su

Altri articoli