02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Il Sole 24 Ore

Sigle da gustare ... ...I vini. Quanto ai vini la legge comunitaria stabilisce tre marchi di tutela, che sono indicati in etichetta ma senza simboli grafici.

Doc, o Denominazione di origine controllata indica i vini prodotti in zone delimitate, con indicazione del loro nome geografico, da uve precise (di solito è indicato anche il vitigno) e in quantità prestabilita per non forzare le viti. Anche la tecnica di produzione è fissata dal disciplinare di produzione.

Docg, o Denominazione di origine controllata e garantita, è un marchio che viene attribuito ai vini Doc di particolare pregio qualitativo e di notorietà internazionale. Questi vini vengono sottoposti a controlli più severi e a condizioni produttive più restrittive rispetto ai vini Doc, come l’obbligo di imbottigliamento all’interno della zona di produzione. E anche la loro etichetta è più ricca di informazioni rispetto ai vini più ordinari.

Igt o Indicazione geografica tipica si trova su vini che provengono da una zona piuttosto ampia e che vengono prodotti nel rispetto di un disciplinare poco restrittivo, che specifica il tipo di uve determinate e la provenienza. La Igt non obbliga i viticoltori ad apporre altre indicazioni sull’etichetta (come, ad esempio, il vitigno di provenienza).

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Pubblicato su

Altri articoli