02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Il Sole 24 Ore

Multe pagabili a rate. Zero alcol per i tassisti ... Alcol zero per neopatentati e conducenti professionali al volante, una prova d’esame per riacquistare i punti persi sulla patente, obbligo di casco in bicicletta per i ragazzi al di sotto dei 14 anni. Passa il permesso di guida “a ore”, massimo tre, in caso di sospensione della patente, arrivano pene alternative al carcere e alle sanzioni pecuniarie per i conducenti fermati in stato di ebbrezza o sotto l’effetto di droghe, che non abbiano causato incidenti. Con un colpo finale d’acceleratore l’Aula del Senato, questa mattina, darà il via libera alle modifiche al codice della strada contenute nel ddl sulla sicurezza stradale, esaminate ieri dalla commissione Lavori pubblici in sede redigente. Soddisfatto il relatore del provvedimento, Angelo Maria Cicolani (Pdl): “Sul testo è stato raggiunto un accordo positivo”. Un “incaglio tecnico”, come è stata definita l’obiezione sollevata dalla Ragioneria di stato sulla finalizzazione dei proventi delle multe, non ha consentito di licenziare ieri sera il provvedimento. Dopo il placet del senato il testo passerà all’esame della camera per il via libera definitivo. Un centinaio le modifiche apportate al testo in senato, una trentina quelle di maggior rilievo. Sarà giusta causa di licenziamento per gli autisti la revoca della patente per guida sotto l’influsso di alcol. Arriva anche uno stop agli alcolici nelle aree di servizio autostradali di notte... ...Obbligatorio, poi, per i neopatentati e per i conducenti di mezzi pubblici, tassisti e autotrasportatori, al momento del rinnovo della patente professionale, produrre una certificazione da cui risulti il non abuso di sostanze alcoliche, stupefacemi e psicotrope, rilasciato in base ad accertamenti clinico-tossicologici. Nei locali dove si servono bevande alcoliche, inoltre, saranno obbligatori gli etilometri dove il cliente potrà volontariamente sondare la propria capacità alla guida...

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Pubblicato su

Altri articoli