02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Il Sole 24 Ore

I punti di forza

Mercato cinese. Distribuzione diretta ...
Pernod Ricard

Siglata una joint-venture con il gruppo Tequila Aviòn per la produzione e distribuzione dell’omonimo liquore che, creato a luglio 2010, ha subito riscontrato grande successo negli Usa. m Pernod Ricard China è stata scelta come distributore esclusivo in Cina dei vini californiarn Yao Ming, ideati dall’omonima ex-star dell’Nba di origine cinese. Nell’ultimo anno collocati presso investitori istituzionali 5 miliardi di $ e 1 miliardo di euro di prestiti obbligazionari, che hanno consentito di allungare la scadenza media del debito.

Rémy Cointreau

so Ottimi risultati di vendita del cognac Rémy Martiri in Asia a inizio 2012 grazie a un inizio del nuovo anno cinese anticipato rispetto al 2011 (23 gennaio anziché 3 febbraio).
so Lanciato a fine 2011 un programma di buyback per un massimo di 4,5 milioni di azioni che saranno specificamente destinate ad acquisizioni tramite scambi azionari.
so Negli ultimi anni il gruppo ha puntato sulla ripresa del controllo della distribuzione dei propri prodotti e distribuisce direttamente oltre 180% dei liquori a proprio marchio.

e di debolezza ...

Effetto cambi. Cessione champagne ...

Pernod Ricard

Dal 1959 il gruppo è in causa con la famiglia cubana Arechabala per il possesso del marchio Havana Club (che Pernod detiene dal. 1993 in joint-venture con la società statale cubana Corporaciòn Cuba Ron). La crescita delle vendite in Francia nel primo semestre 2011/2012 (+25%), dovuta alla creazione di scorte per anticipare il balzo delle accise da inizio 2012, non sarà ripetibile.
m Nel primo semestre evidenziato un effetto cambi negativo sui ricavi pari al 2% sia per il calo del dollaro sia di rupia indiana e peso messicano.

Rémy Cointreau

Nei primi 9 mesi dell’esercizio in corso il tasso di crescita delle vendite dei liquori del gruppo è stato inferiore a quello del cognac Rémy Martin. Le vendite dei marchi partner, anch’esse cresciute in misura inferiore a quelle del cognac, sono risultate positive solo per effetto della distribuzione di whisky scozzesi negli Usa. so il gruppo è recentemente uscito dal business dello champagne e si occuperà solo della distribuzione mondiale dei marchi Piper-Heidsieck, Charles Heidsieck e Piper Sonoma.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Pubblicato su

Altri articoli