02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Il Sole 24 Ore

Etichette ed eventi ad hoc per l’Italia ... Le strategie Pommery ... Per l’estate 2012 Pommery - storica “maison” di champagne di Reims, che l’anno scorso ha compiuto 175 anni ­ conferma il suo legame con la cultura, l’opera e il festival Puccini in particolare, e aggiunge nuove iniziative, continuando il percorso di rafforzamento iniziato quattro anni fa, con l’apertura della filiale italiana, guidata dall’amministratore delegato Ilario Iannone (che è anche socio). Una filiale che dal 2008 ha fatto aumentare le vendite di Pommery in Italia da 100 a 380mila bottiglie e che oggi impiega 16 persone e ha una rete nazionale di 120 agenti. L’Italia è l’unico Paese fuori dalla Francia in cui Vranken Pommery (un gruppo da 340 milioni di fatturato) ha deciso di investire aprendo una filiale diretta: il nostro è un mercato strategico, perché siamo il terzo Paese al mondo per consumi di champagne. “Nel 2011 Pommery Italia è cresciuta del 4,1% nel settore off trade (grande distribuzione) e del 18% nel canale on tra- de (ristoranti, catene alberghiere, ecc.) - spiega l’ad Ilario Iannone -. Il 2012 è un anno difficile per tutti, ma contiamo di continuare a migliorare sia il fatturato, sia la marginalità, grazie alle tante iniziative di marketing e all’efficienza della rete di distribuzione”. Per il mercato italiano è stata inoltre creata un’etichetta ad hoc, Pommery Noir, uno champagne composto da un blend di vigneti pinot noir, pinot meunier e chardonnay affinati sui lieviti per z mesi e adatto all’aperitivo e all’abbinamento “a tutto pasto” ed è nata poi l’idea di Pommery For You, che offre la possibilità di personalizzare con un messaggio ari- chiesta le etichette dei formati magunm degli champagne più pregiati (Pommery Noir, la cuvée prestige Cuvée Louise e il Grand Cru Millésimé). “Un altro passo importante è stato Le Club Pommery- aggiunge Iannone -. Un’iniziativa con la quale sono stati affiliati un centinaio di bar, ristorantie hotel diprima categoria che propongono ai propri clienti la griffe Pommery con iniziative ed eventi dedicati ed esclusivi”. Ma torniamo all’estate: accanto alla partnership con il festival Puccini di Torre del Lago (l’altro ieri è andata in scena La Traviata mentre giovedì 9 agosto è prevista la prima de La Boheme, per la quale è stata creata una bottiglia di champagne ad hoc), quest’anno Pommery ha riproposto i Beach Points, “temporary bar lounge” allestiti vicino al mare per sorseggiare champagne all’ora dell’aperitivo e non solo. Tra le location del 2012 ci sono il Westin Hotel Europa & Regina di Venezia, il Grand Hotel cii Rimini, il dehors del Bagno Annetta a Forte dei Marmi, il Beach Club Riva di Fregene, lo Stone Restaurant Lounge & Wine Bar alle porte di Sorrento e - last but not least - per chi non ha la fortuna di essere al mare, il giardino del Four Seasons in Milano, quasi un hotel di charme al centro della città.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Pubblicato su

Altri articoli