02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Il Sole 24 Ore

Enoturismo ed export in crescita nel 2014 ... Vini siciliani... “Primavera piovosa, estate asciutta e fresca e un periodo di raccolta senza precipitazioni: questi fattori hanno permesso di ottenere uve sane, preservando acidità e freschezza dei vini bianchi e perfetta maturazione dei rossi”. Così Alessio Planeta ha commentato la “vendemmia perfetta” 2014 a Sicilia en primeur, consueta presentazione annuale della produzione regionale organizzata da Assovini lo scorso weekend a Taormina. “Rappresentiamo un fatturato di 250 milioni di euro - conferma Francesco Ferreri, presidente del “club” delle aziende dell’isola - ripartito su 70 soci uniti in una grande biodiversità. L’export rappresenta 1157% delle vendite con un’impennata sui nuovi mercati come Brasile, Cina e Corea”. In crescita il fenomeno dell’enoturismo: il 40% delle cantine dispone di ricettività alberghiera e il 68% offre servizi di ristorazione, con 3.700 visitatori di media (55% italiani e 45% stranieri). Ottimi risultati anche per la Doc Sicilia, che in soli 3 anni ha raggiunto il 60% del totale annuale delle certificazioni rilasciate. Con 103.076 ettari (e 5 milioni di ettolitri totali) la regione si conferma il primo territorio italiano per superficie vitata, anche per quanto riguarda quella biologica, con 25.000 ettari, pari al 38% del totale nazionale. “La sfida - sottolinea AlbertoTasca d’Almerita - sarà quella di produrre in modo sempre più sostenibile. Già molte aziende usano concimi a basso impatto ambientale e sistemi di lotta integrata in vigneto e hanno installato impianti per la produzione di energia pulita”.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Pubblicato su

Altri articoli