02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Il Sole 24 Ore

Bruno Paillard
annata
armoniosa e solare ... Tra i produttori della
Champagne, Bruno Paillard è certamente
uno dei migliori interpreti dello chardonnay. Non si smentisce nemmeno stavolta con l’uscita del millesimato 2006 Blanc de Blancs, elaborato con la prima spremitura di uve provenienti dai vigneti storici della maison di Reims, fondata nel 1981e oggi una delle poche ancora indipendenti e a gestione familiare con oltre 32 ettari di proprietà. Dopo 9 anni sui lieviti (la sboccatura è avvenuta nel 2015) e altri 12 mesi di riposo in cantina, questo Champagne è oggi pronto per il mercato (distribuito da Cuzziol Grandi Vini) con un dosaggio basso da extra brut. La 2006 è stata un’annata caratterizzata da stagioni decise - inverno gelido ed estate caldissima-che si è poi rivelata abbondante e generosa: l’artista svedese Jockum Nordstrom ha così illustrato l’etichetta della bottiglia sviluppando il tema della “voluttà”. Un Blanc de Blancs armonioso e solare, sostenuto da una splendida bollicina. “Per noi il millesimato è un esercizio di stile - racconta Alice Paillard, dal 2007 al fianco del padre Bruno e oggi vice direttrice generale-. Si tratta, nel momento in cui consideriamo che l’annata sia degna, di testimoniare la sua personalità. Questo 2006, con chardonnay magnifici, è l’occasione di esprimere un vino setoso,dalla texture cremosa, con note burrose di nocciole vivificate da agrumi persistenti”.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Pubblicato su

Altri articoli