02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Il Sole 24 Ore

Vino, le grandi Doc trainano i listini … Toscana e Piemonte per i vini rossi e Veneto e Trentino Alto Adige per gli spumanti. Sono le aree che spingono all’insù le quotazioni dei vini. È quanto emerge dall’ultimo report Ismea sui prezzi dei vini delle principali denominazioni d’origine italiane. Al primo posto per valore si conferma il Brunello di Montalcino Doc quotato 1.050 euro a quintale, in crescita del 4% rispetto allo scorso anno. Al secondo posto il Barolo con 820 euro (invariato), seguito da un altro piemontese, il Barbaresco con 580 euro, +20,8% su base annua. Tra le Doc emergenti positiva performance per l’Etna rosso con 162,5 euro, +12,1% rispetto a inizio 2017. Tra i vini bianchi e spumanti la parte del leone la recita il veneto Prosecco Docg (30o euro a quintale, +154%), ma al secondo posto c’è il piemontese Cortese di Gavi (290 euro, stabile) e poi il Pinot nero di Trento, molto utilizzato come base spumante, quotato 265 euro, +12,8 per cento.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Pubblicato su

Altri articoli