02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Il Venerdi' Di Repubblica

La bottiglia ... Il piacere quotidiano di un vino fatto in famiglia... In Trentino i Fratelli Dorigati producono il celebre Methius e, per tutti i giorni, un ottimo Teroldego... Ha un bel po’ d’anni sulle spalle l’azienda Dorigati, nata nel 1858, e li porta sempre meglio. Fratelli Dorigati, dice la ragione sociale. Sono Carlo e Franco, ma ora compaiono nei quadri anche i loro figli. Un loro bisavolo, Luigi, partecipò alla sistemazione dell’alveo del torrente Noce, creando la definitiva realtà della Piana Rotaliana, la culla del Teroldego, vitigno autoctono, vanto dell’enologia trentina e solo di quella. Pure se il clan Dorigati negli ultimi anni è famoso per un Trento Classico fuoriclasse (il Methius), il 70 per cento delle bottiglie rimane dedicato al Teroldego. Ne producono due versioni: il Diedri, curata selezione affinata in barrique, e questo Teroldego tout court, elaborato in acciaio. Che, secondo noi, è il prototipo della denominazione. Perché è immediato e godibile, fresco e insieme profondo, gustoso di frutto e di lunga persistenza. Un buonissimo, tonico bicchiere quotidiano, e quotidiano non suoni riduttivo. A Trento da Grado 12, a Giussani (Milano) da Consonni sui 10-11 euro.

Teroldego 2007 Fratelli Dorigati, Mezzocorona (Trento)

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Altri articoli