02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Il Venerdi' Di Repubblica

Un brut rosé che fa festa anche dopo il brindisi ... Crescere senza fretta, con il passo lento e sicuro dei contadini veri. Claudio e Dario Camossi proseguono sulla strada tracciata dal padre Faustino alla fine degli anni Ottanta: trasformare i campi di seminativo in vigneti. Non si stava rivelando quella la vocazione della Franciacorta? Tutti d’accordo, anche nonno Pietro: era sempre lavorare la terra, ma specializzata. Spumantisti non ci si improvvisa. ma i Camossi hanno validi consulenti: Nico Danesi e Giovanni Arcari. E hanno un’altra fortuna: le vigne, trenta ettari, sono sparse su tre diversi comuni: Erbusco (sede dell’azienda), Provaglio e Paratico. Ciascun vitigno ha così trovato l’habitat più consono. A Paratico è coltivato il Pinot nero: 6.500 ceppi per ettaro, con una resa massima di 90 quintali. Ed è Pinot nero in purezza questo Extra Brut che abbiamo scelto fra tutte le tipologie di Franciacorta, dal Brut al Satèn. Rosa delicato il colore, bel perlage sottile, profumi che ricordano fioriture e frutti rossi. Pulito, fragrante e armonioso all’assaggio. Va avanti anche oltre il cincin iniziale. Ad Adro (Brescia) da Dispensa Pani e Vini, a Bologna all’Enoteca Italiana sui 18 euro.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Altri articoli