02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Il VenerdÌ Di Repubblica

La bottiglia ... Il rosso fine e saporito che, per non smentirsi, quest’anno non c’,è ... Le cose, osi fanno seriamente o non si fanno. Per questo brindiamo alla salute di Alexia Capolino Perlingieri con un bicchiere di Sciascì. Il 2013 non verrà prodotto, come gli altri rossi dell’azienda, perché a causa della pioggia le uve non hanno raggiunto la qualità richiesta. Questa è serietà. Nel bicchiere il 2009: rubino violaceo, ampio ventaglio aromatico (fiori, frutti, erbe) con refoli di spezie gentili. Al palato è fine, saporito, equilibrato, tutta piacevolezza. un blend paritario di Aglianico e Sciascinoso, vitigno autoctono del Sannio, resistente ma poco produttivo e perciò spesso abbandonato. C’è un che di lietamente francese nell’etichetta e anche al palato. L’annata 2013 resta buona per i bianchi di bel carattere (Falanghina, Greco, Fiano). Dopo una laurea in Economia ed esperienze di lavoro a Milano e Bruxelles, Alexia è tornata a occuparsi della tenuta di famiglia, ferma da vent’anni. Tutto da rifare: dai vigneti (13 ettari nel comune di Solopaca) alla cantina. Tutto rifatto, con passione, serietà e la consulenza enologica di Stefano Chioccioli. A Roma, da Il vino del ‘99, a Napoli da Vinarium sui 10-12 euro.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Altri articoli