02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Il VenerdÌ Di Repubblica

La bottiglia ... Tra Vernaccia Flor e Vermentino Passito, le nozze sono d’oro ... Diviso tra due settori complementari, ristorazione e viticoltura, Piero Canopoli. Origini sarde, emigrato al Nord con tutta la famiglia (il padre restauratore d’arte, anche di arazzi in Vaticano), studi alberghieri in Svizzera, oggi produce vino vicino a Olbia e ha aperto una locanda “al servizio del vino”. Non solo: con Giuseppe Vaccarini, già campione mondiale dei sommelier, sta preparando un testo di degustazione destinato ai professionisti. E, ancora, sta ristrutturando in Romania una tenuta di 200 ettari di vigna. In Sardegna gli ettari sono 17, per ora. Ha l’aiuto della moglie Giuliana, della figlia Martina e di un ottimo enologo, Piero Cella. Sono tre le versioni di Vermentino e quattro i rossi, noi però segnaliamo Velo de Flor: nuovo, particolare, intrigante connubio tra Vermentino passito sulla pianta e Vernaccia (cuvée di 50 annate). Color oro antico, sentori speziati e tostati (noci, mandorle), pulito, non stucchevole al palato, consigliabile come aperitivo e su formaggi stagionati. A Gavirate (Varese) alla Cantina Piemontese, a Roma all’Enoteca di Monteverde, sui 27 euro la mezza bottiglia.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Altri articoli