02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
CIBO E SOLIDARIETÀ

Il “World Food Programme” delle Nazioni Unite candidato al “Premio Nobel per la Pace”

L’agenzia, con sede principale a Roma, assiste oltre 100 milioni di persone nel mondo, e secondo l’Ansa è tra i papabili del prestigioso riconosciment
ONU, PREMIO NOBEL PER LA PACE, WORLD FOOD PROGRAMME, Non Solo Vino
IL World Food Programme candidato al Nobel per la Pace

Il cibo è da sempre carico di tanti valori che vanno ben oltre la fondamentale nutrizione: è storia, cultura, saperi, ma anche commercio, incontro tra propoli, contaminazioni. Ma c’è anche il rovescio della medaglia, perché l’accesso al cibo, in alcune zone del mondo, non è ancora una certezza per oltre 815 milioni di persone che soffrono la fame. Uno dei tanti aspetti di cui si occupa il “World Food Programme”, l’agenzia della Nazioni Unite che si occupa di assistenza alimentare. Una delle più grandi organizzazioni umanitarie al mondo, con sede principale in Italia, a Roma, che porta soccorso a 100 milioni di persone e che, dai rumors dell’agenzia Ansa, sarebbe tra i candidati al Premio Nobel per la Pace che sarà proclamato domani a Oslo.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Altri articoli