02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
SCENARI

“In Italia non manca il cibo, ma va garantito il funzionamento, anche economico, delle filiere”

Il messaggio di Stefano Vaccari, dg del Crea. “L’obiettivo è la autosufficienza in termini di filiera economica, non di approvvigionamento di cibo”
AGRICOLTURA, CIBO, CREA, ECONOMIA, FUTURO, STEFANO VACCARI, Non Solo Vino
L’agricoltura verso il futuro (ph: Crea)

In un Paese a forte (e storica) vocazione agricola come l’Italia, parlare di rischio di accesso al cibo, e ad un cibo sicuro, anche in un quadro complicato come quello di oggi, sembra eccessivo. A patto che le filiere interne funzionino, e siano messe in condizione di farlo. Messaggio lanciato, nei giorni scorsi a WineNews, dall’eurodeputato Paolo De Castro, e ribadito oggi, con altre parole, da Stefano Vaccari, dg Crea (Consiglio per la ricerca in agricoltura e l’analisi dell’economia agraria). “Dobbiamo sostituire le parole self-security con economic self-security, per reagire alle crisi mondiali. L’Italia non ha problemi di approvvigionamento di cibo, ma ha problemi di garantire il funzionamento delle sue filiere produttive”, ha detto nel suo intervento all’Agrifood Tech5.0 Summit, promosso da The Innovation Group, oggi, a Roma.
Secondo Vaccari, che guida il “Consiglio per la ricerca in agricoltura e l’analisi dell’economia agraria”, ovvero il più importante ente pubblico di ricerca del settore, va superato il concetto del mero autoapprovvigionamento in funzione di “sfamare la popolazione”, perseguendo rapidamente, a livello italiano, l’obiettivo della autosufficienza in termini di filiera economica.
“Mettere in sicurezza economica le nostre principali filiere è un obiettivo chiave per superare i blocchi delle importazioni e le carenze di materie prime - ha concluso Stefano Vaccari - Dobbiamo produrre di più e con meno mezzi tecnici. La ricerca del Crea punta alla genomica e all’utilizzo di tecnologie concretamente utilizzabili in campo per contribuire all’obiettivo dello sviluppo delle filiere agroalimentari”.

Copyright © 2000/2022


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2022

Altri articoli