02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
VINO & CONCORSI

In memoria di Giulio Gambelli: a Fabio Mecca il Premio dedicato al “maestro del Sangiovese”

All’enologo lucano il Concorso ideato per valorizzare l’idea di vino di Gambelli: “esaltazione del vitigno, del territorio e dell’annata”
FABIO MECCA, PREMIO GAMBELLI, Italia
In memoria di Giulio Gambelli: a Fabio Mecca il Premio dedicato al “maestro del Sangiovese”

Quando si nomina, Giulio Gambelli, si fa il nome del massimo esperto del Sangiovese (scomparso nel 2012) e del maestro assaggiatore per eccellenza e più talentuoso che l’Italia abbia avuto. Ed in memoria della sua grandezza, è nato il “Premio Gambelli”, la cui edizione n. 10 ha sorriso a Fabio Mecca, enologo lucano che, secondo la giuria, con il suo lavoro “ha saputo incarnare al meglio l’idea di vino portata avanti da Giulio Gambelli: esaltazione delle tipicità di ogni vitigno, delle caratteristiche del territorio e dell’annata vendemmiale”.
Fabio Mecca si laurea nel 2006 a Conegliano Veneto in Scienze e Tecnologie Viticole ed Enologiche. Nel 2007 comincia la collaborazione con l’azienda Paternoster (azienda di famiglia, oggi sotto l’egida di Tommasi Family Estates, ndr), tra i riferimenti della Basilicata e con altre aziende dalla Toscana alla Sicilia.
“È una infinita emozione vedere - ha commentato Fabio Mecca - il mio nome al fianco di un gigante dell’enologia italiana. Giulio Gambelli è uno dei riferimenti italiani dell’enologia moderna e tutti noi gli dobbiamo molto, per questo sono enormemente emozionato, contento e soddisfatto”.
Al vincitore, oltre alla targa commemorativa, va anche un premio di 1.500 euro, reso possibile grazie al sostegno di alcune delle aziende, di cui il “maestro del Sangiovese” Giulio Gambelli fu storicamente amico e consulente: Bibbiano, Fattoria di Rodàno, Il Colle, Montevertine, Ormanni, Poggio di Sotto, che sostengono il concorso organizzato da Aset Toscana (Associazione Stampa Enogastroagroalimentare Toscana) e dal network di giornalisti “Igp - I Giovani Promettenti” (Lorenzo Colombo, Roberto Giuliani, Carlo Macchi, Luciano Pignataro, Andrea Petrini e Stefano Tesi), di cui sono partner anche il Consorzio Vino Chianti Classico, il Consorzio Vino Nobile di Montepulciano, il Consorzio Vino Brunello di Montalcino e il Consorzio del Vino Vernaccia di San Gimignano.

Focus - Premio Gambelli: ecco tutti i vincitori egli anni ...
Fabrizio Torchio (2013)
Gianluca Colombo (2014)
Francesco Versio (2015)
Sebastian Nasello (2016)
Diego Bonato e Luca Faccenda (2017)
Luigi Sarno (2018)
Angela Fronti (2019)
Ivan Misuri (2020)
Alessandro Campatelli ( 2021)
Fabio Mecca (2022)

Copyright © 2000/2022


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2022

Altri articoli