02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Io Donna / Corriere Della Sera

Dom Ruinart 2002 Blanc De Blanc Millesimé Brut … La Maison Ruinart di Reims ha appena celebrato i suoi 250 anni con una festa a Palazzo Zeno, a Venezia. Il suo stile è inconfondibile. Ricordo di aver bevuto il Dom Ruinart 2002 Blanc de Blancs a Palazzo Pucci, a Firenze, in occasione del compleanno della bella figlia di monsieur Bernard Arnaud. Questa Cuvée eccezionale è un omaggio al fondatore, il monaco benedettino Dom Thierry Ruinart. Si tratta di un vino raro ottenuto nei migliori appezzamenti della Champagne, dal colore giallo luminoso con riflessi verdi pallidi e un’effervescenza che pare non finire mai. Al naso si svela con note di castagna, noce di cocco e pane fresco. La noce biscottata lascia il posto ad aromi floreali e agrumati, poi si insinuano anche note minerali e iodate. Si abbina a pietanze raffinate.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Pubblicato su ,

Altri articoli