02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

L'espresso / Uomo

E la Grande Dame si veste di lusso ... L’aspetto è insieme attraente e inquietante: acquisti una grande bottiglia di champagne, il Vintage 1988 Veuve Clicquot, e ti ritrovi tra le mani uno strano oggetto, un contenitore metallizzato d’andamento sinuoso, a onda. Hai qualche difficoltà a capire come si apre ma, prima che tu perda la pazienza, ne esce una classica bottiglia della Maison. Assaggi. E dimentichi l’inquietudine dell’approccio: è uno champagne eccezionale, una cuvée di splendida razza, con netta preponderanza dei potenti pinot neri sui fini chardonnay, gli uni e gli altri di gran qualità, tutti provenienti da Grand Cru e Premier Cru. Il cellar box, divertente e funzionale, è l’ultimo dei gadget ai quali l’ultra bicentenaria Maison, oggi condotta da Cécile Bonnefond - che non è mai stata così viva ed effervescente sia nella diversificazione produttiva sia nell’efficacia della comunicazione - ha ormai abituato i suoi estimatori. Anzi, per la verità è il penultimo gadget, perché sta arrivando in enoteca in queste settimane l’ultima edizione della quintessenza dello stile di Veuve Clicquot, uno dei miti fra la cuvée de prestige, la Grande Dame 1998, che coniuga in perfetta armonia la nobiltà dello chardonnay agli altri due terzi di pinot noir che ne compongono la cuvée. E la Grande Dame 1998 è presentata in una misteriosa ed elegante confezione, un parallelepipedo con l’esterno a scacchi neri ravvivati da un tocco di giallo Clicquot e l’interno rivestito da uno specchio che riflette quadretti gialli e neri. Uno scrigno dl lusso che, aperto, si trasforma in secchiello da ghiaccio. Firmato da una grande dame dell’haute couture, Andrée Putman, che ha disegnato anche l’etichetta della bottiglia. Chiusura d’anno in crescendo, quindi, dopo la presentazione in primavera del possente e raffinato Vintage Rosé 2000, letteralmente bruciato dal mercato, che aveva seguito di poco l’uscita del tre millesimati 1999: il Vintage, il Vintage Rosé e Il “sec” Vintage Rich.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Pubblicato su

Altri articoli