02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

L'espresso

La bottiglia - Bentornato Brunello ... Anche se le annate 1995 e 1997, secondo le valutazioni del consorzio di tutela, sono da considerarsi equivalenti per il Brunello di Montalcino, la seconda delle due si presenta fin da ora più interessante della prima e può essere considerata come la migliore dalla gloriosa vendemmia 1990. Dopo tanto tempo, molti Brunello hanno finalmente ritrovato grinta e spessore tannico. Diverse sono le etichette degne di nota e tra queste, tenuto conto che si tratta di un esordio, un plauso spetta al Brunello di Montalcino 1997 di Sergio Marchetti (coadiuvato da Adriano Bambagioni). Due ettari di vigna in zona Tavernelle, un tempo compresi nella bem più famosa tenuta di Argiano, per un totale di 7.300 bottiglie di grande carattere e di notevole equilibrio. Il tutto a un prezzo a dire poco conveniente. Vista l’aria che tira in questa, come in altre zone della Toscana, il dettaglio non è per nulla trascurabile (tel. 0577/816013)

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Pubblicato su

Altri articoli