02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

L'espresso

Il vino ... Romagna da bere... Più pastosità, intensità colorante e una gradazione più alta contraddistinguono un Sangiovese di Romagna da un Sangiovese del Chianti Classico o di Montalcino. I motivi di tali differenze trovano risposta nel terroir. La fascia da Imola a Rimini è caratterizzata da suoli argillosi, da quote altimetriche moderate e da temperature estive più alte. Il Sangiovese raggiunge qui una precoce ricchezza zuccherina che si trasforma in rossi caldi e gagliardi. Un paio di etichette impreziosiscono la gamma: la Riserva Corallo Nero 2006 di Gallegati (aziendaagricolagallegati.it) e la Riserva Monte Brullo 2007 di Costa Archi (costaarchi.wordpress.com), capaci di fondere volume ed espressività a un tocco di imprevedibilità.

Copyright © 2000/2019


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2019

Pubblicato su

Altri articoli