02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
CULTURA GASTRONOMICA

La cucina, il cibo e la fame nelle “voci” di Mastroianni, Gassman, Totò, Tognazzi e la Loren

Immortalate da Bruno Damini in interviste d’epoca, formano una walk of fame di scena a Food&Book, Festival “utile e bello” a Montecatini Terme
CIBO, DAMINI, FOOD & BOOK, MASTROIANNI, PASSI DI GLORIA E DI GUSTO, TOGNAZZI, Non Solo Vino
La Grande Abbuffata con Mastroianni, Tognazzi e non solo, tra i protagonisti di "Passi di Gloria e di Gusto"

Le voci di Gino Bramieri, Milva, Nino Manfredi e Marcello Mastroianni, Giorgio Gaber e Vittorio Gassman oltre alle testimonianze su Totò (Bramieri e Nanni Loy), Ugo Tognazzi (Mastroianni, Vittorio e Manfredi) e Sofia Loren (Mastroianni), che parlano di cibo e cucina, rispondendo alla domanda “Cos’è la fame per te?”. A farla, è Bruno Damini in una serie di interviste d’epoca ai grandi artisti del passato del teatro e del cinema italiano sul loro rapporto col mangiare, riproposte in “Passi di gloria e di gusto”, un’opera originale di scena nei giorni scorsi a Food&Book, Festival “utile e bello”del Libro e della Cultura Gastronomica diretto da Carlo Ottaviano e Sergio Auricchio, in una “walk of fame” in notturna lungo il monumentale Viale Verdi fino alle storiche Terme del Tettuttuccio a Montecatini Terme, con brevi soste in nove stazioni per ascoltarle.
Ad ispirare l’opera di Food&Book, il volume pubblicato da Damini, fino al 2013 direttore comunicazione e marketing dell’Arena del Sole-Teatro Stabile di Bologna, nel 1994 “Le tavole del palcoscenico. Racconti tra fame e golosità” (Edizioni Fuori Thema), in cui una settantina di interpreti narravano la “gavetta” degli inizi della carriera, profumi e ricordi di cucina dell’infanzia, interpretazioni legate alla fame e al cibo, aneddoti privati e di lavoro, in alcuni casi perfino ricette, passioni golose e percorsi gourmet, precorrendo i tempi in cui cibo e cucina avrebbero occupato larghi spazi sui mezzi di comunicazione, in testimonianze registrate nella prima metà degli anni Novanta. Dal 1994 al 1998 Damini ha continuato poi a raccogliere interviste a grandi artisti come Carmelo Bene, Gaber, Gassman, Mastroianni, ricavandone articoli per una sua rubrica settimanale sul quotidiano La Gazzetta di Parma. Recentemente l’autore ha salvato tutte quelle registrazioni convertendo le audiocassette in file digitali sui quali è intervenuto con un lungo lavoro di montaggio. D’accordo con Radio 3 Rai sono stati selezionati nove interpreti altamente rappresentativi del teatro ma anche del cinema italiano del Novecento, oggi scomparsi, le cui voci, precedute da brevi introduzioni dell’autore, sono andate in onda a cura di Laura Palmieri con il titolo “Le tavole del palcoscenico. Racconti d’attore tra fame e fama” in nove puntate settimanali all’interno del programma “Pantagruel” di Radio 3, nell’estate 2018.
Un ripescaggio della memoria in cui sono stati strutturati in forma logica le varie testimonianze vocali che saranno raccolte in un nuovo volume di prossima uscita (marzo 2019, Edizioni Minerva) che raccoglierà inedite voci narranti di 27 grandi attrici e attori oggi scomparsi, da Giorgio Albertazzi a Concetta Barra, da Bene a Paola Borboni, da Giulio Bosetti a Gino Bramieri, Giustino Durano, Ernesto Calindri, Leo de Berardinis, Luca De Filippo, Marisa Fabbri e Turi Ferro, da Dario Fo a Gaber, da Gassman a Nanni Loy, Manfredi, Mastroianni, Mariangela Melato e Valeria Moriconi, da Renzo Montagnani a Ave Ninchi, Paolo Poli, Franca Rame, Aroldo Tieri, Alida Valli e Paolo Villaggio.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Altri articoli