02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

La Nazione / Il Giorno / Il Resto Del Carlino

Torgiano e Sagrantino, gli sposi perfetti ... Il tartufo di Norcia è un’opera d’arte della natura e va accompagnato da vini non troppo aggressivi. Visto che ci troviamo in terra umbra, si può abbinare un Torgiano Rosso Riserva, vino a Denominazione di origine controllata e garantita prodotto nel comune da cui prende il nome, un piccolo centro agricolo con antico castello del contado di Perugia.
Ci spostiamo di qualche chilometro e troviamo Montefalco, patria del Sagrantino, la seconda Docg dell’Umbria che fino ad alcuni secoli fa veniva prodotta solo come passito. Era un vino custodito gelosamente in cantina e stappato per le grandi occasioni; oggi è uno dei vini italiani più conosciuti nel mondo. Non a caso è stato servito durante il banchetto di nozze di due stelle del cinema del calibro di Michael Douglas e Catherine Zeta Jones.
La sua produzione, nelle versioni secco e passito, ha superato il milione di bottiglie: quattrocentomila di queste vengono apprezzate oltre confine. Nella promozione di questo vino all’estero è stato prezioso l’impegno del Consorzio che raccoglie i produttori di Sagrantino: tra le iniziative, il prossimo 16 aprile, c’è il “Sagrantino Day”: in tutte le delegazioni regionali dell’Associazione italiana sommeliers verranno organizzate degustazioni di questo vino che si accompagna bene sia con menù a base di tartufo, sia con grandi arrosti, agnello e cacciagione.

Copyright © 2000/2019


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2019

Altri articoli