02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

La Nazione / Il Giorno / Il Resto Del Carlino

Settembre, il tempo delle sagre ... Funghi, prosciutti, lumache e cantine: alla scoperta degli angoli “golosi” d’Italia... Settembre, mese dei sapori. Innumerevoli gli appuntamenti per chi vorrà vivere questo weekend all’insegna del gusto. Le mete? In Emilia Romagna, funghi.
Si apre oggi ad Albareto, in provincia di Parma, la Fiera nazionale del Fungo porcino (tel. 0525929449). Testimonial sarà il noto conduttore di Melaverde, e re dei critici enogastronomici italiani, Edoardo Raspelli (nella foto), che questa mattina (ore 10) inaugurerà la manifestazione. Poi, fino a domenica 9 settembre, incontri, musica, degustazioni, con un’area espositiva ricca di stand enogastronomici di oltre 5000 mq. Domani l’Associazione Fiera del Fungo Porcino di Albareto, per 25 euro, offrirà visita guidata al Castello di Compiano, pranzo a base di funghi porcini e visita agli stand. Sempre nel parmense, a Langhirano, nel weekend va in scena il “Festival del Prosciutto di Parma” (tel. 0521228152), testimonial Gerard Depardieu, la cui presenza è annunciata per domenica pomeriggio. Una sosta prima di ripartire? È tavola d’autore Parizzi (tel. 0521285952) di Parma.
Fine settimana all’insegna della natura e della gastronomia nelle aree protette in provincia di Arezzo (http://areeprotette.provincia.ar.it; www.parks.it/parchi.arezzo). Un esempio: domenica 9 settembre sarà escursione nella Riserva Naturale di Valle dell’Inferno e Bandella. Alle 9,15 ritrovo al Centro Visita di Monticello e partenza per la passeggiata nella Riserva Naturale con due soste presso le aziende agricole per le degustazioni di prodotti tipici. Alle 13.15 arrivo alla Fattoria di Romignano per il pranzo a buffet con degustazione di vini locali.
Sfiziosità? In Liguria. In provincia d’Imperia, nella suggestiva cornice di due borghi a ragione considerati tra i più belli d’Italia, tutte da vivere due sagre, quella di Molini di Triora, in cui si celebreranno le lumache, e quella di Apricale, in cui si farà festa con le ghiottissime pansarole, formidabili biscottini dolci profumati all’anice. A chi si spingerà fin qui, peraltro, suggeriamo di visitare l'Enoteca “Re” (tel. 0184206137) di Dolceacqua, che ha selezione enoica di raro valore. E “Apricale da Delio” (tel. 0184208008), tavola tra le migliori della regione. Regaleranno esperienza da ricordare insalata di stoccafisso, ravioli di coniglio al profumo di timo, quello stufatino di capra con i fagioli bianchi di Pigna che è leccornia che da sola vale il viaggio.
Vino? In Lombardia, “bollicine”, con l’Associazione Strada del Franciacorta (tel. 0307760870), che, da oggi, ripropone per tutti i fine settimana di settembre e ottobre, “Di cantina in cantina”, l’evento che offre l’opportunità di visitare le cantine dei grandi produttori della zona. Dove mangiare? Da provare la new entry più interessante della ristorazione bresciana, Spirito di Vino (tel. 0309701197) a Comezzano. Grandi! In Piemonte, infine, “re dei vini”, al suo paese di origine, Barolo (info: tel.017356106), appunto, dove domani e domenica è previsto uno degli appuntamenti più attesi dell’estate di Langa: la celebrazione del grande rosso piemontese. Gli indirizzi golosi? Uno per tutti: Da Maurizio (tel. 0173855019) a Cravanzana.

Copyright © 2000/2019


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2019

Altri articoli