02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

La Nazione

«Per il Docg ha usato uve di Ascoli» ... Francesco Firidolfi Ricasoli, 46 anni, residente a Firenze, è finito sotto processo dopo un controllo a delle uve che poi sarebbero state trattate nella tenuta di Brolio. In pratica il pubblico ministero gli contesta di avere acquistato il prodotto altrove, quando, invece, per il vino che ha la Docg le uve devono essere del posto. Reati contravvenzionabili previsti da una speciale normativa. Ieri mattina l'avvocato Lucibello, difensore del Ricasoli, ha puntato il dito sulla genericità del capo di imputazione. Il Pm successivamente ha chiesto che l'originaria imputazione venisse integrata così: «Nell'esercizio di un'attività commerciale consegnava all'acquirente vino con denominazione Chianti Classico Docg, ovvero altri vini utilizzando uve provenienti da Ascoli Piceno». Gli atti a questo punto sono tornati al Pm.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Pubblicato su

Altri articoli