02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

La Nazione

Giv: “Domanda in calo per i vini di lata classe” ... Il momento magico per il vino italiano, iniziato cinque anni fa, comincia a dare qualche segnale di rallentamento. Nell'anno appena lasciato gli affari sono stati abbastanza soddisfacenti, ma il 2003 sarà per il vino un anno più difficile: si nota già, a partire dal dicembre scorso, un raffreddamento della domanda, dovuto a vari fattori fra cui la crisi del dollaro, un'economia stagnante con punte preoccupanti in Germania. Infine un altro dato, sono in calo le vendite del vino nei ristoranti.
L'allarme è di Rolando Chiossi, presidente del Gruppo Italiano Vini, la società veneta cooperativa più importante d'Italia, presente in dieci regioni, con quindici cantine e venticinque marchi e che commercializza all'anno oltre 80 milioni di bottiglie in 25 paesi del mondo. Un osservatorio molto autorevole, che ha il polso dei mercati internazionali. Non è il caso di drammatizzare, ma certamente è il momento di rimboccarsi le maniche: per i vini toscani di qualità medio-alta, come per i piemontesi, tanto per fare due esempi sui «rossi importanti» si registra già una flessione della domanda. Insomma segnali non certo incoraggianti ...

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Pubblicato su

Altri articoli