02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

La Nazione

Tachis: “Sassicaia prezzi folli” ... Per Natale e Capodanno, il Sassicaia, in Italia e nel mondo, raggiungerà di nuovo il mezzo milione di vecchie lire a bottiglia. E questo fa infuriare Giacomo Tachis, enologo piemontese, premiato ieri dalla Regione per aver creato i “Super Tuscans”, cioè lo stesso Sassicaia e Tignanello. Forse infervorato da taccuini e microfilm, Tachis parte a testa bassa: “Con il prezzo dei vini si è esagerato. Se dovessi comprare una bottiglia a certe quotazioni ne farei a meno. Il fatto è che ci sono corvi sul mercato. Il prezzo giusto di Sassicaia e Tignanello sarebbe fra i 30 e i 40 euro. Perché ce ne vogliono 200 o più per una bottiglia del 2000?”. Nel balletto, è chiaro, non manca il ricarico dei ristoranti. Ma Tachis, capace di trasformare Castagneto Carducci, e quindi la sua perla più conosciuta, il viale di Bolgheri, nella Bordeaux italiana, paventa un serio pericolo: l’arrivo di gruppi stranieri, con grandi possibilità economiche, in grado di acquistare le nostre aziende. Giochino semplice: americani, australiani e perfino cileni, potrebbero comprare le aziende e impossessarsi del marchio. Col rischio di ritrovarsi con milioni di bottiglie di “vino toscano”. La qualità, come ha denunciato l’economista Stefano Cordero di Montezemolo, non protegge più le quote di mercato.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Pubblicato su

Altri articoli