02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

La Repubblica / Affari & Finanza

"Cantine aperte", la grande festa del vino ... Lo sviluppo dell’agricoltura sostenibile e le produzione di qualità possono dare una ulteriore spinta al turismo ecologico che, in Italia, ha raggiunto, nel 2004, un giro di affari di oltre 7 miliardi di euro con più di 75 milioni di presenze ufficiali, stando alle stime dell’Enit contenute nel Rapporto sul Turismo Natura. L’offerta in arrivo dalla campagna italiana risponde ad un nuovo stile di vita, maggiormente incentrato sul vivere bene, sulla riscoperta delle aree rurali e dell’agriturismo, nella domanda di prodotti alimentari legati al territorio e, in sostanza, nei comportamenti turistici che tendono a evitare proposte standardizzate e massificate. E sono soprattutto le giovani generazioni ad essere le più calate nella parte del così detto "ecogastroturista", sempre più interessato ad agriturismi e alla campagna per la qualità ambientale ed enogastronomica. Uno dei prodotti che più di tutti assicura grande presa sul pubblico è sicuramente il vino, con tutti gli eventi collaterali che ad esso si riconducono. L’appuntamento più importante è "Cantine Aperte", in programma il 29 maggio in tutta Italia: una giornata interamente dedicata agli amanti del buon bere, ma anche ai golosi, agli appassionati di vita all’aria aperta, ai curiosi che intendono partire alla scoperta di giacimenti enogastronomici. L’evento si svolge in contemporanea in tutto il mondo. Tra i molti appuntamenti interessanti un evento che, come segnala il portale Winenews. it, riunisce in un colpo solo alcune dei migliori marchi del "made in Italy" enologico, si terrà il 29 e 30 maggio a Canelli (Asti) nelle cantina Coppo, che ospita numerose etichette di livello come la siciliana Planeta e Bellavista. Ma saranno presenti anche Castello di Ama, Falesco, Feudi di San Gregorio e San Patrignano. A Nizza Monferrato (Asti) da Bersano si potrà visitare il "museo delle contadinerie" - uno dei più ricchi e grandi d’Italia - e degustare i vini dell’azienda, assaggiare prodotti tipici e ascoltare buona musica. In Trentino la Cantina La Vis e Valle di Cembra (www. lavis. com), a Lavis, una delle realtà cooperative più importanti del territorio, propone il percorso "Il Vino Racconta", una visita singolare fatta di immagini, colori e sensazioni, che prevede anche degustazioni e prodotti tipici locali. In Toscana sono oltre 140 le cantine che spalancheranno le porte agli enoappassionati: alla Tenuta Il Poggiolo di Carmignano (Firenze), dove si potranno incontrare giovani artisti emergenti, mentre alla Fattoria del Colle a Trequanda (Siena) si può fare un trekking nei vigneti, con cartelli didattici per sapere che cos’è un "piede franco" e la "cacciata delle viti".

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Altri articoli