02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

La Repubblica / Affari & Finanza

Vinitaly ... Appuntamento a Verona dall’8 all’12 aprile... Il sentiment per il 2010 è positivo: due terzi dei produttori italiani intervistati dagli analisti di Mediobanca autori del Rapporto sul settore vinicolo 2010 prevedono uno scenario stazionario, i tre decimi si aspettano uno sviluppo superiore al 3%. Ma sarà il Vinitaly la vera cartina al tornasole, osservatorio privilegiato per capire come si sta muovendo il mercato. In calendario alla Fiera di Verona dall’8 al 12 aprile, dalla scorsa edizione il Vinitaly ha attraversato 7 paesi Stati Uniti, la Russia, Cina, Giappone, Corea, India e Singapore e 13 città del mondo con un’azione promozionale finalizzata a concentrare sulla 44ma edizione le opportunità commerciali dei mercati internazionali. Il tutto inserito in un più ampio progetto targato Veronafiere da realizzare attraverso il nuovo piano industriale varato a fine 2009. “Abbiamo previsto 70,7 milioni di euro di investimenti autofinanziati entro il 2014 - ha affermato il presidente, Ettore Riello dei quali il 10% per azioni all’estero e il rimanente finalizzati al miglioramento continuo delle infrastrutture e al lancio di innovativi servizi per essere sempre più piattaforma per gli scambi commerciali del sistema Paese. Siamo l’unico organizzatore fieristico ad aver chiuso il 2009 con il bilancio in attivo e vogliamo consolidare la nostra leadership”.
Già lo scorso anno l’appuntamento si era rivelato una sorpresa: tutti si aspettavano bollettini di guerra, invece molti imprenditori hanno poi annunciato dati più che positivi. Si vedrà quest’anno. L’attenzione della fiera è puntata anche sull’olio, con Sol, la rassegna dedicata. Altro filone, quello agroalimentare, con la rassegna Agrifood che si tiene sempre nell’ambito del Vinitaly. Momento importante di confronto per rivedere le strategie sul mercato sarà Enolitech, dedicata alle macchine per la produzione del vino: un settore di eccellenza del made in Italy, che come il più generale settore dei macchinari per la produzione ha sentito il colpo della congiuntura negativa mondiale. E già molti si stanno riposizionando sui mercati emergenti, a più alto potenziale di sviluppo.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Altri articoli