02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

La Repubblica / Affari&finanza

Vini naturali, un mercato tutto da scoprire ... Sarà perché è pianista e compositore nonché consulente artistico dell’Accademia Santa Cecilia di Roma, di sicuro ha sviluppato una sensibilità diversa verso il vino, un approccio appassionato ma dal tocco lieve, un crescendo che lo ha portato a scoprire etichette indimenticabili e oggi, infine, la poesia dei vini naturali. Giovanni Bietti, degustatore per “I vini d’Italia-L’Espresso”, adesso fa scoprire a noi il mistero e il fascino della natura, attraverso “Vini naturali d’Italia”, Edizioni Estemporanee, primo di quattro volumi che ci conducono alla conoscenza dell’artigianalità, della salute del vigneto, di pratiche di cantina che combattono i “vini lego” fatti mettendo un po’ di tannino in polvere, additivi chimici e, soprattutto, tanta solforosa. Una guida, insomma, al bere sano. Attraverso aneddoti e personaggi ci porta in viaggio per l’Italia centrale (Lazio, Toscana, Umbria, Marche, Abruzzo), portando alla luce realtà piccole ma esemplari. L’altro volto della viticoltura del nostro paese.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Altri articoli