02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

La Repubblica

Elogio del fiasco, forma perfetta plasmata da un analfabeta ... A colloquio con Enzo Mari sugli “anonimi” e sul tradimento del design che ha “ammalato le cose di stile”... ...Sfoglio allora le bozze del libro con Enzo Mari, uno dei padri del design nazionale che negli anni ha conservato follia e intransigenza intatte. Lui scuote la testa, e subito comincia a dividere le schede degli oggetti, secondo criteri misteriosi. Poi dice: «Il fiasco di vino, che apre il libro, rappresenta il vero oggetto anonimo, perché è messo a punto in epoche diverse, e in luoghi diversi, da persone diverse. Viene dalla soffiatura del vetro ed è antichissimo, prima del fiasco c’erano borracce di pelle di capra. È un oggetto perfetto, fragile e resistentissimo, fatto da analfabeti che disponevano solo della loro cultura artigianale...

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Pubblicato su

Altri articoli