02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

La Repubblica

Le misure porteranno fondi per costruire ospedali ... Tassa su alcolici e “cibo-spazzatura” ... Il ministro alla Sanità Renato Balduzzi ha inviato alle Regioni le sue idee per affrontare i tagli cli finanziamenti del fondo sanitario previsti dalla manovra di luglio del governo Berlusconi (da 2,5 miliardi per il 2013, da 5 per il 2014). Balduzzi propone una tassa su alcol e cibo-spazzatura che servirà a costruire nuovi ospedali, la chiusura delle piccole strutture, il ticket modulato a seconda del reddito delle famiglie. Una tassa di scopo su alcol e junk food per finanziare la costruzione degli ospedali nuovi, la chiusura delle piccole strutture, il ticket modulato a seconda del reddito delle famiglie. Il ministro alla sanità Renato Balduzzi ha inviato alle Regioni le sue proposte per affrontare i tagli di finanziamenti del fondo sanitario previsti dalla manovra di luglio del governo Berlusconi (da 2,5 miliardi di euro per il 2013 e da 5 per il 2014). Si tratta di un elenco di interventi destinati a far discutere. C’è il timore di non riuscire più ad assicurare un livello di cura accettabile a tutti i cittadini. L’estate scorsa si era previsto, tra l’altro, di mettere nuovi ticket, dopo quello da 10 euro su tutte le prestazioni, per oltre 2 miliardi di euro, e si erano ipotizzate misure per il controllo della spesa farmaceutica e per beni e servizi. Balduzzi e le Regioni, se vogliono cambiare quelle disposizioni, devono siglare il “patto per la salute 2013-2015” entro il 30 aprile 2012. Si parte da un finanziamento già stabilito del fondo sanitario: 107 miliardi di euro per il 2011, 108,7 per il 2012, 109,3 per il 2013e 110,7 per il 2014. Gli incrementi del finanziamento che paga la sanità delle Regioni sono molto bassi, per questo sono necessari interventi di razionalizzazione della spesa. Ieri Balduzzi inviato le sue proposte alle Regioni, che su alcuni punti non sono d’accordo con il ministro.

L’edilizia sanitaria

Penalizzati i consumi “a rischio” ma manca la definizione di junk-food … La proposta più eclatante di Balduzzi è quella di finanziare gli investimenti per la manutenzione e la Costruzione delle strutture sanitarie con una tassa di scopo da applicare sui junk food e sull’alcol. I soldi scarseggiano anche quando si tratta di ammodernare il sistema sanitario e l’idea non è distante da quella di chi
quest’estate chiedeva di tassare le sigarette anziché mettere il ticket. Si andrebbe anche in questo caso a colpire un vizio, anche se la definizione di “cibo spazzatura” ha bisogno di essere meglio specificata. Anche qui non ci sono dati, la proposta è solo abbozzata. Il ministro però fa notare che bisogna trovare risorse altrimenti gli ospedali rischiano di non poter più garantire i livelli essenziali di assistenza. Un’altra idea avanzata è quella di utilizzare la finanza di progetto per realizzare nuove strutture, cosa che già avviene in varie parti d’Italia. Su queste idee, in particolare sulla tassa di scopo, le Regioni sarebbero tutte sostanzialmente d’accordo.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Pubblicato su

Altri articoli