02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

La Repubblica

Oltrepò, sabotate le cisterne della contessa ... È giallo nel mondo dei vino. Degli sconosciuti si sono introdotti di notte nelle cantine della contessa Ottavia Giorgi di Vistarino ed hanno aperto i rubinetti della proprietà Rocca de Giorgi. Complice anche un sensore del sistema di sorveglianza guasto, o che forse era stato manomesso. In poche ore un danno superiore a 500mila euro: ben 5.300 ettolitri sono stati infatti versati nelle cantinette discolo. Un duro colpo per un’azienda da mille ettari, in provincia di Pavia, che mette assieme vigneti di Pinot nero, Riesling, Pinot grigio, Chardonnay, Moscato, Croatina, Barbera e Cabernet. Si tratterebbe di un “atto intimidatorio”, ha dichiarato il presidente del Consorzio Tutela Vini Oltrepò Pavese, Michele Rossetti. Il sabotaggio risale allo scorso weekend ma è stato reso noto solo adesso, Per Rossetti “non si può restare impotenti di fronte ai danni di un’azienda che ha fatto investimenti e puntato sulla qualità”. L’atto vandalico ricorda quello avvenuto a Montalcino, quando nel 2012 venne sversato il Brunello del produttore Gianfranco Soldera.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Pubblicato su

Altri articoli