02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

La Repubblica

“Si sta avvicinando il periodo della vendemmia così si rischia di bloccare la maturazione dell’uva” … “La produzione del vino? Adesso cominciamo a soffrire”, dice il presidente del Consorzio Chianti Giovanni Busi. “Si sta avvicinando il periodo della vendemmia, questo è il momento della maturazione e la siccità va a colpire il completamento del ciclo vegetativo”, aggiunge Busi. Spiegando che, se l’acqua non arriverà, i chicchi saranno più piccoli, con un contenuto acquoso inferiore: “Col serio rischio di bloccare la maturazione dell’uva”. Del resto, fa notare il presidente Busi, che le viti stanno entrando in sofferenza lo si vede dall’ingiallirsi delle foglie più vicine al cordone. E senza una adeguata disponibilità di acqua l’intera vendemmia potrebbe seriamente risentirne: “Siamo molto preoccupati”, dice Busi. Anche perché stanno rischiano grosso i nuovi reimpianti, sui quali sono stati investiti un bel po’ di soldi. “Se non arriva l’acqua siamo nei guai, finirà che le foglie si ripiegano e il ciclo vegetativo della vite si Mina, impedendo la maturazione delle uve”, dice anche Luca Silei, piccolo produttore di Chianti Classico a San Casciano Val di Pesa. “Stiamo entrando nella fase critica, solo della pioggia ci può salvare”, aggiunge il piccolo produttore. Per l’olio no: “Quest’anno il raccolto è compromesso”.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Pubblicato su

Altri articoli